Ciao ragazze!
Dopo aver letto il titolo dell’articolo vi starete chiedendo “Perché, esiste pure un modo per mettersi la crema??Non basta spalmarla sulla faccia???”
Sì, cioè no, cioè: ovviamente spalmarsi la crema in faccia come si fa con la nutella su una fetta di pane è sempre meglio che non metterla a fatto.
Vi è però un metodo corretto per far sì che possiate ottenere dei benefici che non derivino solo dalle proprietà della crema, ma dal massaggio stesso!

Eseguendo un massaggio particolare, che tra poco vi svelerò, massimizzerete innanzitutto l’efficacia del prodotto utilizzato, in più la pelle risulterà sempre più tonica: otterrete infatti un immediato effetto lifting, andando a minimizzare le rughette e i segni di espressione.

Procedete prima con la vostra abituale pulizia del viso – passaggio fondamentale per far penetrare meglio i principi attivi dei prodotti. Dopo di ché prendete la crema e preparatevi a eseguire questi movimenti!


Le Linee di Langer: credits.

Prelevate una piccola quantità di prodotto, ovviamente con mani pulite. Non occorre esagerare: la dose necessaria che serve per conferire alla pelle una sensazione di comfort.
Applicatela su fronte, naso, guance, mento e – non dimenticatevi – collo; a questo punto, seguendo le linee di Langer (nome che deriva dallo studioso che per primo le ha individuate), effettuate movimenti dal centro verso l’esterno, dal basso verso l’alto.
Seguendo queste linee, che indicano la direzione della tensione elastica della pelle, andrete a migliorarne la tonicità e ad evitare il rilassamento cutaneo.

Vediamo insieme come fare:

  • Partendo proprio dal collo, massaggiate salendo dalle clavicole al mento.
  • Dal mento e dagli angoli della bocca massaggiate verso l’esterno del viso, arrivando fino ai lobi delle orecchie.
  • Dal labbro superiore massaggiate verso l’alto, ai due lati del naso: servirà a prevenire le rughe naso-labiali.
  • Per la fronte, massaggiate dal basso verso l’attaccatura dei capelli.
  • Occorre prestare particolare attenzione alla zona perioculare: è molto delicata, motivo per cui consiglio di utilizzare il polpastrello dell’anulare, dito con cui si applica minor forza, e di picchiettare il prodotto anziché trascinarlo.
    Il movimento da eseguire è, per la palpebra superiore, dall’interno verso l’esterno del viso.
    Per la palpebra inferiore il movimento opposto, dall’esterno verso l’interno.

Eseguite il tutto senza fretta, rilassandovi e dedicandovi del tempo in totale relax; giorno dopo giorno noterete che le piccole rughe cominceranno a distendersi!

Avevate già sentito parlare delle Linee di Langer?
Che movimenti siete solite compiere quando mettete la crema?
Scrivetemelo nei commenti!
A presto!

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *